CAMERA A SUD

Venerdì 26 Aprile36294_493601620706105_311470971_n
dalle ore 22:00 in poi
presso il CIRCOLO Virtuoso Bukó

Lo spettacolo del duo acustico Camera a sud è eccentrico e crepuscolare. Si basa originariamente sui racconti e sulle poesie di Luigi Capone e sulle note blues di Antonio Maiuri ripercorrendo le vie notturne che intercorrono tra un bar e l’altro sotto melodie fumose e gracchianti.

Ad ogni appuntamento lo spettacolo varia: al Bukò di Benevento il duo proporrà una serata centrata sulle donne e sul rapporto di coppia dal titolo l’amore è un cane che viene dall’inferno, omaggio al grande Charles Bukowski. Durante la serata il reading omaggio a Chinaski sarà “suonato” e accompagnato da brani d’ autore di Vinicio Capossela, Tom Waits e Django Reinhardt. Il duo proporrà anche brani propri e versi propri a oltranza, tutti da mescere nello stesso vino, nella stessa sbornia.

25 Aprile di Piazza e Poesia

presso Bukó Circolo Virtuoso

– a partire dalle ore 19.30:

PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO “25 APRILE – ARRIVANO I PARTIGIANI (DI OGGI E DI IERI)”

Interamente girato il 25 Aprile 2010 a Bologna in Piazza Maggiore.
Un documentario di Francesco Fragnito sulla celebrazione della Festa della Liberazione e sul significato del 25 Aprile, visto attraverso gli occhi dei partigiani e protagonisti del 1945 e gli occhi dei ragazzi di oggi. Un mix di pareri su vecchie ideologie e nuove prospettive di cui si sente la mancanza.
Un corto di 25 minuti, accompagnato da una musica che lascia vagare la mente in cerca di un proprio significato su questa data.
Eccovi l’intro.

– a partire dalle ore 20.00:

LETTURE RESISTENTI
Reading teatrale di poesie dal libro “Sogni di un Mondo Diverso”sognidiunmondodiverso

“Sogni di un Mondo Diverso”, diviso in due capitoli, si mostra come un libro propositivo, a tratti noir, che da dietro un’immaginaria finestra tenta di mettere assieme i pezzi della nostra realtà attraverso semplici poesie.
Nel primo capitolo l’occhio del lettore viene attratto dagli eventi che si mostrano lontani da esso, fino ad arrivare in un distopico futuro.
In seguito si compie il primo passo verso un tentativo di cambiamento, attraverso rivolte e rivoluzioni, dove il fuoco assume un ruolo principale. I passi, però, vengono interrotti da uno sguardo che si allontana sempre di più, osservando un mondo pieno di ingiustizie. Un mondo troppo enorme da cambiare. E così ci si ritrova in un futuro ormai distrutto da guerre e caos, dove i sogni non hanno ormai più valore. Non si riesce a trovare più via d’uscita.
Le ultime poesie del capitolo, infine, trattano il tema tanto discusso del razzismo, mentre le ultime due escono un po’ fuori tema. La penultima, infatti, descrive un piccolo cambiamento che mette speranza nei cuori della gente, mentre l’ultima è un semplice ricordo della vita dell’autore.
Nel secondo capito si descrive uno scenario completamente diverso, forse con piccole similitudini. E’ l’Italia, infatti, il tema portante.
Si parte dagli anni venti, con la resistenza dell’Oltretorrente, passando attraverso l’evento fondamentale della Resistenza partigiana per poi proseguire verso gli anni delle stragi fino ad arrivare alle giornate del G8 di Genova. Infine si arriva all’Italia contemporanea, l’Italia del berlusconismo, l’Italia degli studenti del duemila.
Il tutto si conclude con una poesia che può anche essere identificata come una lunga dedica del libro.

– a partire dalle ore 21.30:
MUSICA LIVE

a cura di
Associazione Culturale Sogni di un Mondo Diverso
in collaborazione con
CIRCOLO Virtuoso Bukó

SCACCO MATTO

Scacchi1
Dario Spulzo          vs          Spike
Nicola Savoia        vs         Vincenzo BrunoScacchi2

Le due suddette semifinali hanno nominato vincitori Dario Spulzo e Vincenzo Bruno i quali, in un emozionante e scambio di mosse strategiche con i rispettivi avversari si sono portati verso lo SCACCO MATTO del torneo ed ora s’incontreranno il giorno 30 Aprile 2013, alle ore 20, presso il CIRCOLO Virtuoso Bukó.

Scacchi3Non prendete quindi appuntamenti per Martedì 30 Aprile 2013, perchè alle ore 20 c’è lo scontro diretto:

Dario Spulzo          vs          Vincenzo Bruno

Scacchi4
Pertanto, amici e nemici degli sfidanti, appassionati e non di scacchi, curiosi della sfida e della crudeltà degli scacchi, accorrete per lo scontro finale e relativa premiazione del primo torneo di scacchi organizzato dal CIRCOLO Virtuoso Bukó.

Scacchi5
Gli errori sono tutti li’ sulla scacchiera, in attesa di essere commessi – Tartakower

Cogito Ergo Sum

Un pensatore, in realtà, non ha bisogno di essere etichettato come libero.
Il pensiero è qualcosa che già di per sè appartiene alla libertà e la libertà appartiene al pensiero.
Questo rapporto di reciproca appartenenza è spesso valorizzato da coloro i quali credono nella sostenibilità e nell’immortalità dell’amore nei confronti del pensare.
Eccovi una rassegna che farà riflettere in tal senso…

– 9 Aprile => THE HELPTHE HELP

Ambientata a Jackson, Mississippi, nei primi anni Sessanta, la storia esplora i temi del razzismo e del perbenismo di facciata delle famiglie del Sud, quando una aspirante scrittrice intervista una cameriera che racconta la verità sulle sue esperienze nelle case dei bianchi.

– 16 Aprile => I LOVE RADIO ROCK Iradio

Nel 1966 – il periodo più straordinario per il pop britannico – la BBC trasmetteva solo 2 ore di rock and roll alla settimana. Ma una radio privata trasmetteva musica rock e pop, da una nave al largo della Gran Bretagna, 24 ore al giorno. E 25 milioni di persone – più di metà della popolazione britannica – ascoltava questi pirati ogni giorno. Dopo essere stato espulso da scuola, Carl (Tom Sturridge) viene spedito dalla sua ricca madre, frequentatrice dei salotti alla moda, presso il suo padrino Quentin (Bill Nighy), con la speranza che capisca ciò che vuole fare nella vita. Ma Quentin è il capo di Radio Rock, una radio libera pirata che trasmette da una nave bel mezzo del Mare del Nord, con a bordo un eclettico equipaggio di DJ di rock ‘n’ roll. Sono capeggiati da The Count (Il Conte) (Phillip Seymour Hoffman), grosso, diretto, americano, un Dio delle frequenze in FM e assolutamente pazzo per la musica. Lo coadiuvano il suo braccio destro Dave (Nick Frost) – ironico, intelligente e dall’umorismo crudele; Simon (Chris O’Dowd), super-gentile e alla ricerca del vero amore; Midnight Mark (Tom Wisdom), enigmatico, attraente e capace di portarsi a letto qualsiasi cosa che assomigli anche lontanamente ad una donna; Wee Small Hours Bob, un DJ capellone che trasmette a tarda notte, i cui hobbies sono la musica folk e la droga; Thick Kevin (Tom Brooke), con il cervello più piccolo di tutta l’umanità; On The Hour John, che legge le notizie e Angus ‘The Nut’ Nutsford, che potrebbe essere l’uomo più fastidioso di tutta l’Inghilterra. La vita nel Mare del Nord è costellata da avvenimenti importanti. Simon trova la donna dei suoi sogni, Elenore (January Jones), e si sposa sulla nave…solo per farsi lasciare dalla moglie il giorno dopo. Il grande DJ Gavin (Rhys Ifans) ritorna dal suo viaggio nella droga in America per riprendersi il suo giusto posto di più grande DJ d’Inghilterra e così facendo si scontra con The Count. E Carl scopre l’altro sesso e chi è il suo vero padre. Ma la radio pirata ha attirato l’attenzione del Ministro Dormandy (Kenneth Branagh) che da la caccia a questi fuorilegge. In un epoca in cui i polverosi corridoi del potere si adoperano per reprimere qualsiasi cosa abbia a che vedere con l’esuberanza giovanile, Dormandy coglie l’occasione di raggiungere un risultato politico, e il Marine Offences Act è approvato nel tentativo di mettere fuorilegge i pirati e rimuovere la loro nefasta influenza dal Paese una volta per tutte. Il risultato è letteralmente una tempesta in alto mare. Con Radio Rock in pericolo, i suoi devoti fan si radunano e mettono in scena un epico salvataggio alla Dunkirk, con centinaia di barche mobilitate per salvare i loro eroi deejay. Alcune cose possono anche finire, ma il rock and roll non muore mai.

– 23 Aprile => KINSEYkinsey

Il film ripercorre la vita di Alfred Kinsey, il pioniere della ricerca scientifica sulla sessualità in America. Cresciuto in una famiglia estremamente conservatrice, con un padre, un pastore metodista, che dal pulpito arringava contro le chiusure lampo, colpevoli secondo lui di facilitare l’oblio morale, si svincola dalla sua educazione e diviene uno stimato insegnante di biologia all’Università dell’Indiana. Le domande dei suoi studenti e l’incontro con Clara, la donna che sarà sua moglie, lo spingono a riflettere e investigare su sesso e pratiche sessuali. Inizia così un imponente progetto di ricerca, che si snoda intervistando centinaia di persone circa i dettagli dei loro rapporti sessuali. Il suo lavoro confluisce nel saggio del 1948, “Il comportamento sessuale nel maschio umano”, che diviene un best-seller, e ha il merito di rivelare pratiche e desideri sessuali che i più tendevano a ignorare e nascondere. Fino alla morte continuerà le sue ricerche, volte a diminuire l’immagine negativa di pratiche che negli Stati Uniti erano spesso illegali…

– 30 Aprile => GIORDANO BRUNObruno

A Venezia Giordano Bruno (1548-1600) prende motivo da una processione commemorativa della vittoria di Lepanto per condannare una religione che fa uso della violenza. Fra amici e poi con l’amante, espone le sue idee filosofiche nutrite di panteismo e il suo concetto di una duplice religione: una fatta per il popolo, l’altra che è liberazione e superamento, riservata ad uomini superiori. Giovanni Mocenigo, suo ospite, è spaventato da questo ex frate spregiudicato in linguaggio e costumi, più spesso ubriaco che sobrio, e lo denuncia all’inquisizione. Rivestito l’abito domenicano, Bruno affronta fieramente gli interrogatori e, nonostante l’opposizione del Patriarca, è trasferito a Roma. Qui ha modo di sostenere ancora le due idee; la verità e la scienza contro la Chiesa, il culto della religione contro le “religioni”, presenza di Dio in ogni particella della materia, il rifiuto dei dogmi fondamentali del Cristianesimo. Nonostante le umane prese di posizione di Clemente VIII e del cardinale Bellarmino (che ha un lungo colloquio con lui), Bruno viene torturato, terrorizzato, ridotto ad espressioni blasfeme nella sua esasperazione. Il 17 febbraio 1600 muore sul rogo.

Ogni Martedì del mese di Aprile, presso il Circolo Virtuoso Bukò…dalle ore 21 in poi…
NON MANCATE!

SOTTO SCACCO

– Verso lo scacco matto –

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Torneo di scacchi amatoriale organizzato presso il Circolo Virtuoso Bukó.

I partecipanti sono chiamati a sfidarsi ad un’avvincente competizione a colpi di diagonali e di arrocchi tra le mura del circolo di nuova apertura. Le iscrizioni sono pervenute entro il 28 Marzo e i partecipanti saranno come di seguito impegnati nelle eliminatorie:

1. Erminio Fonzo            vs   Dario Spulzo
2. Vincenzo Lombardi   vs   Flavia Graziano
3. Ernesto Razzano        vs   Armando Banana
4. Luca Ciani                    vs   Spike
5. Cristian Scarinzi        vs   Vincenzo Maio
6. Nicola Savoia              vs   Jerika DL
7. Francesco De Luca    vs   Vincenzo Bruno
8. Angelo Varricchio     vs   Antonio Del Donno

Le eliminatorie si disputeranno il giorno 03 Aprile dalle ore 19.30 in poi.

Il turno di eliminatorie verrà disputato a quattro coppie alla volta: le coppie pari inizieranno alle ore 20 e le successive quattro potranno iniziare dopo un’ora, dalle ore 21 in poi.

I successivi appuntamenti sono i seguenti:

10 Aprile 2013 => Quarti di finale
17 Aprile 2013 => Semifinali
24 Aprile 2013 => “SCACCO MATTO”: finale del torneo e assegnazione dei premi.